• daniela aiuto logo efdd
  • daniela aiuto 2
  • daniela aiuto 4
  • daniela aiuto parlamento2
  • daniela aiuto parlamento
  • DANIELA AIUTO - PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE AL PARLAMENTO EUROPEO - GRUPPO EFDD
  • DANIELA AIUTO - PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE AL PARLAMENTO EUROPEO - GRUPPO EFDD
  • DANIELA AIUTO - PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE AL PARLAMENTO EUROPEO - GRUPPO EFDD
  • DANIELA AIUTO - PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE AL PARLAMENTO EUROPEO - GRUPPO EFDD
  • DANIELA AIUTO - PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE AL PARLAMENTO EUROPEO - GRUPPO EFDD

"Spose bambine", un gravissimo problema anche europeo

Nel mondo, oltre 700 milioni di donne e ragazze vive si sono sposate prima del loro 18° compleanno. Il matrimonio prima dei 18 anni d’età è considerato violazione fondamentale dei diritti umani e spesso compromette lo sviluppo delle ragazze causando maternità precoce e isolamento sociale, interrompendo la loro istruzione, limitando le loro opportunità professionali, mettendole a rischio di violenza domestica e di malattie sessualmente trasmissibili come l’HIV.

A causa della crisi umanitaria e delle correnti migratorie, l’UE si è ritrovata a dover rispondere in modo immediato agli afflussi di spose bambine in Europa con risultati che hanno fatto emergere la mancata capacità dell’Unione di proteggere e gestire queste ragazze. Alcuni Stati membri hanno revocato politiche che proibivano alle spose bambine di vivere con i loro mariti poiché la separazione viene ritenuta una violazione dell’art. 8 della Convenzione Europea dei Diritti Umani, che garantisce il diritto ad una vita privata e familiare. Altri, come la Svezia e la Norvegia, continuano a separare le spose bambine dai partner onde evitare l’abuso sui minori.

Porre fine al matrimonio infantile rappresenta una priorità per salvaguardare la vita delle bambine e per contribuire alla rottura del ciclo intergenerazionale della povertà che permetterà alle ragazze e alle donne di istruirsi, emanciparsi e vivere in salute e sicurezza.

Si chiede quindi alla Commissione:

• Quali azioni sta intraprendendo la Commissione Europea per far fronte ai recenti afflussi di spose bambine in Europa?
• Ci sono iniziative volte a stabilire un’età minima per tutti gli Stati membri affinché il matrimonio o l’unione civile vengano contratte in modo “libero e totale” in rispetto all’art.8 della Convenzione Europea dei Diritti Umani?
• Se sì, quanto tempo bisogna aspettare prima che l’Unione Europea sviluppi misure e strumenti per affrontare questa grave problematica non solo nel breve ma soprattutto nel lungo termine?

Daniela Aiuto

daniela aiuto portrait

Europe of Freedom and Direct Democracy

logo efdd

Movimento 5 Stelle per l'Europa

m5s europa

Teniamoci in contatto sui social network

Il Movimento 5 stelle è nato e si è diffuso attraverso la rete, che rimane lo strumento privilegiato per aggiornarsi e tenersi in contatto. Segui la mia attività sui social network:

 

europa italia